www.bluestyle.org

 

 

BANJO Eko

(1983)

 

Il lupo perde il pelo ma non il vizio: io un banjo lo voglio! Questo poi proprio bello, solido, con un manico un po' grosso, ma scorrevole.

Il corpo di legno e quindi, a differenza di quelli il cui corpo costituito da un basso cilindro di metallo, ha un suono pieno e caldo.

 

Ha il difetto di tutti i banjos e cio che, siccome il ponticello appoggia sulla pelle e questa non rigida ma flessibile, tende a perdere l'accordatura.

Ma un'accurata regolazione da parte del bravo liutaio pu migliorare la situazione.

 

Per cui... non mangia, non beve, tiene poco posto. Me lo tengo.