www.bluestyle.org

Home - Musica - Letteratura - Pittura - Rassegna - Links

cd:  Le Vecchie Canzoni del Nuovo Mondo

 

 

 

Il titolo del cd è lo stesso del mio recital che racconta la storia degli Stati Uniti d’America attraverso due secoli di canzoni: quelle originali e quelle create in tempi successivi ma ispirate a quel periodo, le colonne sonore dei film western e alcuni brani originali.

Insieme al precedente "12 Old Songs and A Good Guitar", è una buona sintesi dell'intero spettacolo.

 

  1. Yankee Doodle  (Trad.) - Brano che risale al 1776 ed allo scoppio della guerra di indipendenza dei coloni americani contro la corona inglese. Diverrà uno dei brani più noti e popolari modificando spesso il testo per adeguarlo ai tempi di pace.

  2. Remember The Alamo  (Bowers) - La storia della disperata difesa della missione texana contro l'assalto messicano e dei suoi eroi: il colonnello Travis, Davy Crockett, Jim Bowie.

  3. Mike Fink: recitativo  (Pieroni) - Tratto dal volume "L'epopea del Far West", la smargiassa autopresentazione di un rissoso eroe del Mississippi.

  4. Mule Train  (Lange/Heath/Glickman) - Il convoglio trainato da pazienti e solidi muli che porta ai lontani coloni le merci necessarie alla vita quotidiana.

  5. A ‘Soalin’  (Trad.) - La preghiera del pellegrino che, in nome di Colui che ci ha creati tutti, chiede accoglienza e un po' di cibo.

  6. Raise A Ruckus Tonight  (Trad.)  [dal film “La conquista del West” - 1962] - Vecchia e buffa canzone da ballare nei bivacchi accanto al fuoco.

  7. Dixie  (Emmett) - Dichiarazione d'amore verso la terra del Sud; divenne l'inno delle truppe confederate nella guerra di secessione.

  8. Seven Arrows  (Nervo)  [ispirata al film “L’assedio delle 7 frecce” - 1953] - Il nordista William Holden deve riprendere un gruppo di sudisti scappati dal campo di prigionia con l'aiuto della bella e spregiudicata Eleanor Parker.

  9. Jesse James  (Gashade) - La storia di Jesse James, visto come un Robin Hood del Missouri, e l'assassino traditore definito "un piccolo, sporco codardo".

10. Medicine Man  (Mayall) - E' un blues moderno con sonorità pellerossa; il protagonista attraversa un momentaccio e chiede di essere accompagnato dallo stregone per risolvere i suoi guai.

11. You Don’t Knock  (Trad.) - Antico gospel nero. Non devi bussare, suonare, spingere o tirare: la porta del Cielo è sempre aperta per accoglierti.

12. 500 Miles  (West) - Il treno che separa di centinaia di miglia i due innamorati. Divenne un successo negli anni '60 nella versione francese di Richard Antony "J'entends siffler le train".

13. Cow Boy  (Nervo)  [ispirata al film “Cow boy” - 1958] - Glenn Ford e i suoi uomini tornano in città a far bisboccia dopo aver consegnato le mandrie. Jack Lemmon li osserva ammirato e invidioso.

14. Angel Face  (Paoli/Morricone)  [dal film “Una pistola per Ringo - 1965] - Ringo è Giuliano Gemma che però all'epoca era venduto come Montgomery Wood. Astuto, avido, sfacciato e pieno di risorse.

15. Baby Please Don’t Go  (Trad.) - La musica nera evolve dai canti religiosi collettivi al prosaico e sofferto blues individuale. Uno dei brani più antichi e noti.

16. This Land Is Your Land  (Guthrie) - E' diventata un inno all'America, ma era nata con strofe polemiche e di rabbia sociale. Chiudiamo qui, a metà del XIX secolo, il nostro viaggio musicale.

 

Franco Nervo: voce/cori, chitarre, tastiere, banjo, dulcimer, armonica, tamburello.

Ospiti:  Marina Pretti: voce/cori in 5 e 16.  Laura Brandolese: cimbali in 2 e 15.